Milano … da scoprire!

E’ domenica mattina, siamo in pieno inverno, la giornata è decisamente fredda, ma inondata di  luce e di sole e con uno splendido cielo azzurro. I miei ospiti sono usciti tutti presto … e sono libera di testare una giornata diversa, da proporre anche a chi passa da Casa Chiara. Una gita che rappresenti una meta vicina ma che offra tante opportunità … perché non Milano?

Come arrivare a Milano da Bergamo

Milano è facilmente raggiungibile da Casa Chiara B&B, posso scegliere il treno, ogni ora ne parte uno dalla stazione di Bergamo e in circa 60 minuti mi trovo alla stazione centrale, un vero e proprio monumento, con la sua architettura maestosa e imponente.

Milano Centrale

Oppure in auto: prendo l’autostrada A4 e a Milano la tangenziale est e lascio l’auto al grande (ed economico) parcheggio della Cascina Gobba e con la metropolitana in pochi minuti mi trovo in Piazza Duomo! I più pigri posso anche prendere l’uscita Palmanova, arrivare fino in pieno centro in Corso Buenos Aires e lasciare l’auto nei numerosi e nuovi parcheggi a pagamento, molto meno economici, ma centrali per chi si vuole muovere solo a piedi.

Scarpe comode, sciarpa, cappello, guanti e un look un po’ trendy (siamo a Milano!) e via … eccoci nel centro della metropoli lombarda!

Milano: mattinata di shopping

Milano è ancora addormentata, é domenica mattina e la presenza di poca gente rende piacevole la passeggiata nei luoghi canonici dello shopping, il quadrilatero della moda con le sue Via della Spiga, la prestigiosa Via Montenapoleone, via Manzoni e Corso Venezia costellate da famose gioiellerie e dalle boutique dei più importanti stilisti italiani e stranieri, allestimenti nelle vetrine che sono quasi opere d’arte e palazzi che ci fanno sognare la Milano bene del 1800.

Attraverso la movimentata Piazza San Babila, percorro Corso Vittorio Emanuele II e in pochi minuti mi trovo in Piazza Duomo. E’ anche tempo di saldi e mi lascio tentare: entro nella Rinascente e inizio a salire le scale mobili, a fermarmi in ogni piano e sbirciare qua e là, le occasioni sono tante, ma ci vorrebbe il supporto di un’amica … così abbandono …

Salgo però fino all’ultimo piano e, anche se freddo, esco sulla terrazza: adoro osservare le guglie del Duomo così da vicino e da quell’altezza, è uno spettacolo unico! All’ultimo piano della Rinascente l’offerta gastronomica è veramente varia e l’ora del pranzo è già quasi superata, così ci facciamo tentare e consumiamo un pasto veloce e gustoso!

casa-chiara-bb-milano-1

Usciamo su Piazza Duomo, ora è gremita di gente, facciamo una passeggiata veloce in galleria Vittorio Emanuele II e poi prendiamo via Torino, sembra che tutti siano usciti alla stessa ora, pedoni sui marciapiedi e auto, taxi e tram che si intrecciano nel traffico, decido di abbandonare definitivamente lo shopping … facciamo i turisti.

Milano: pomeriggio culturale

Basta allontanarsi pochi passi e prendere le piccole strade in questa zona tra le più vecchie della città, per perdere la folla e trovare una nuova dimensione di Milano.

Basilica di Sant’Ambrogio

Arriviamo alla Basilica di Sant’Ambrogio, tra le più antiche della metropoli e seconda per importanza dopo il Duomo, chiesa dedicata al santo patrono, il Vescovo Ambrogio che volle la sua costruzione.

Entriamo dal cortile interno e da una porta laterale, non sono molte le persone che per il culto o i turisti che per curiosità popolano la chiesa, mentre un raggio di sole invernale penetra dalle vetrate e le conferisce una luce speciale.

casa-chiara-bb-milano-sant-ambrogio-3

Con calma, nel silenzio della basilica ci attardiamo a scoprire la sua storia e a visitare i suoi tesori: il pulpito nel campata di sinistra che risale al IX secolo, l’importante altare maggiore “l’altare d’oro” e dietro, nel catino absidale, un mosaico, ricostruito dopo la seconda guerra mondiale riutilizzando i resti di quello precedente distrutto dalle bombe, risalente al IV secolo. Ma il tesoro più prezioso é  forse la cupola di San Vittore in ciel d’oro (visita a pagamento 3 euro) è un’opera d’arte di alto valore artistico e tra le più conosciute dell’arte paleocristiana.

Usciamo dalla navata principale e restiamo incantati dal quadriportico esterno, dal colonnato, dalla facciata a capanna, dai due campanili costruiti in epoche diverse e che svettano in questo cielo terso invernale.

Lasciamo l’ampio spazio antistante la Basilica sul quale s’affaccia anche l’Università Cattolica e passeggiando entriamo nel quartiere ottocentesco di Corso Magenta con l’idea di tornare verso casa.

San Maurizio al Monastero Maggiore in Milano

Un cartello del Touring Club ci segnala la presenza di questa chiesa che non conosco, ingresso libero, così entro a dare un’occhiata.

Si accede dalla strada ad una piccola chiesa destinata ai fedeli, completamente affrescata, un vero incanto, ma subito capisco che c’è qualcosa di più! Da una cappella laterale una piccola porticina ci fa entrare nel secondo vano della chiesa ed ecco la sorpresa: dietro l’altare che divide le due zone, troviamo la parte destinata alle suore di clausura dell’annesso monastero, il più importante Monastero benedettino femminile di Milano per circa mille anni,  dall’VIII – IX secolo fino al 1798.

Casa Chiara B&B - Milano - San Maurizio 16.jpeg

Un tramezzo divide le due parti della chiesa e al centro una grata che mette in comunicazione le due zone.

La parte destinata alle monache è occupata principalmente dal grande coro ligneo del 1500, ai lati le cappelle con uno dei più importanti cicli di affreschi del cinquecento lombardo, che le vale il soprannome di “Cappella Sistina di Milano”.

casa-chiara-bb-milano-san-maurizio-3

A fianco un delizioso chiostro e il Museo Archeologico.

Ormai si sta facendo sera, allunghiamo il passo verso casa, ci permettiamo solo una breve sosta per riscaldarci al San Pietro Cafè che mi incuriosisce, puoi bere un caffè o degustare i loro prodotti osservando la cucina a vista o i capi d’abbigliamento esposti, come in un vero e proprio negozio!

Milano è così … sempre pronta a sorprenderti!

logo-casachiara-no-sfondo-nero

casachiarabeb-facebookbergamo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...